RENZO CODOGNOTTO

La donna dipinta

da sabato 19 marzo al 16 aprile 2016

La mostra di Renzo Codognotto , che si inaugura il prossimo 19 Marzo presso la Galleria D'Arte La Piazzetta , vuole ripercorrere la tematica della Figura femminile che nel percorso artistico del pittore friulano è una delle costanti . Oltre a " Paesaggi" "Nature morte", " Testimonianze storiche" , uno dei temi sempre da lui affrontati è la Donna. La Figura come soggetto principale , ripresa in gesti quotidiani che la vedono ambientata in diversi contesti. Nell' ultimo periodo della sua carriera pittorica ha ripreso con maggiore importanza questo argomento e , in mostra , si vuole dare esalto alla sua florida produzione. L' esposizione celebra la delicatezza con cui l' artista si è dedicato alla rappresentazione della figura femminile . Un utilizzo della pennellata sempre armonioso e ritmato con cui va a disegnare le sembianze dei lineamenti dei corpi . I colori sobri e raffinati , caratteristici di una tavolozza chiara , danno risalto alle forme grazie ad una ricerca della luce . Una pittura che si ispira alla tradizione veneta ma che si distingue per una personale interpretazione del gesto e della rappresentazione , e affida a Codognotto uno stile completamente singolare e a se stante da qualsiasi corrente e gruppo artistico . I paesaggi marini , in particolare quelli dell' Adriatico , sono gli sfondi più ricorrenti ad introdurre delicatamente dei nudi femminili che si combinano ai colori della pelle , e alle varie tonalità di terre e di ocra con cui il pittore rappresenta i fondali sabbiosi. Seppur le "Bagnanti" siano una delle serie più importanti , troviamo altri soggetti come , "Suonatrici" , "Odalische" ," Amiche" , "Adolescenti", tutte tematiche che richiamano una raffigurazione della donna in termini silenziosi e delicati. La calma e la pace infusa da un uso intimo del colore, l'utilizzo di tonalità sempre tenui ed il continuo spingersi verso la luce , circondano le sue opere di un alone fatto di silenzi e di emozioni . Quelle figure richiamano a tempi passati , a una certa tradizione . Un tema continuo , che accompagna tutto il percorso evolutivo dell'artista e che vuole , in questa esposizione , sottolineare non solo la sua capacità tecnica , ma soprattutto la sua vocazione per una pittura posata e serena.

Cecilia Durisotto